www.ecodiroma.org sabato 4 luglio 15 - 17:03
 


Fascia verde Roma: dove può circolare?

In molte città italiane, come Roma, al fine di ridurre i livelli di inquinamento atmosferico si corre però ai ripari applicando delle azioni di limitazione del traffico, la cosiddetta Fascia Verde. Nei casi in cui delle centraline create appositamente per valutare i livelli di inquinamento dell'aria, segnalano che ci sono dei valori molto alti che vanno regolati e ridotti, perché causerebbero dei seri problemi di vivibilità futura, è infatti necessario bloccare il traffico ed evitare che determinati veicoli non circolino nella città.

Come funziona la fascia verde a Roma

A tal proposito è stata realizzata la fascia verde a Roma, proprio per ridurre i valori legati all'inquinamento nella Capitale e assicurare una migliore respirazione e una buona salute dei suoi cittadini. La zona inibita al traffico nella capitale, introdotta dal Comune stesso, punta a creare una diminuzione dell'inquinamento nelle zone critiche quali le zone centrali o le vie che percorrono il Grande Raccordo Anulare.

Chi non può circolare all'interno della zona verde

La fascia verde a Roma, non consente la circolazione di mezzi altamente inquinanti, mentre agevola il passaggio di veicoli alternativi e permette di entrare all'interno dei parcheggi di scambio e dei capolinea del trasporto pubblico.

Possono circolare nella fascia verde i veicoli, ad esempio gli ibridi, che emettono pochi agenti inquinanti nell'aria. I giorni di blocco del traffico, durante i quali non è concessa la circolazione a determinate categorie di veicoli, vengono dunque definiti dal Comune stesso.

Durante i periodi di blocco del traffico è comunque consigliato controllare quali categorie sono a rischio e optare magari per un taxi, per il noleggio di un'automobile o il noleggio moto Roma che rientra nella fascia verde o per i mezzi pubblici.

Aree di divieto e di blocco del traffico

La fascia verde a Roma è circoscritta a determinate zone della città ed esclusivamente ai veicoli inquinanti. Il divieto di circolazione è circoscritto al Grande Raccordo Anulare, escluse però quattro zone definite come Zona A, Zona B, Zona C e Zona D sulle quali è possibile circolare con qualsiasi mezzo.

I veicoli che non possono circolare

All'interno della fascia verde a Roma non possono muoversi e circolare i seguenti mezzi: veicoli a benzina e diesel; ciclomotori e motoveicoli a tre e quat.

Veicoli che rispettano il blocco auto

Come abbiamo già accennato non possono circolare solo alcune categoria di automobili, che sono riportate di seguito.

  • Auto ad accensione comandata (benzina) non conformi alla direttiva 91/441/CE e successive (cd. "pre- Euro 1").
  • Mezzi ad accensione spontanea (diesel) non conformi alla direttiva 98/69/CE , oppure alla direttiva 1999/12/CE (cd. "pre Euro 1", "Euro 1" ed "Euro 2" ) .
  • Ciclomotori e motoveicoli ad accensione spontanea (diesel), a tre e quattro ruote (cd. Tricicli e quadricicli), non conformi alla direttiva 97/24/CE, oppure alla direttiva 2002/51/Ce (cd. "pre-Euro 1" e "Euro 1" ).
  • Ciclomotori e motoveicoli a due, tre, e quattro ruote, con motori a due tempi che non sono conformi alla direttiva 97/24/CE e successive (cd. "pre-Euro 1").
  • Veicoli che possono circolare nella fascia verde
  • Ci sono invece alcune tipologie di veicoli che non sono soggetti al blocco auto e sono riportate di seguito.
  • Veicoli adibiti a servizio di polizia e sicurezza, emergenza sociale come ad esempio il soccorso ed il trasporto salme.
  • Veicoli a trazione elettrica e ibridi.
  • Mezzi adibiti a servizi manutentivi di pronto intervento (acqua, luce, gas, telefono, impianti di sicurezza, impianti di regolazione del traffico, ascensori, impianti di riscaldamento e di climatizzazione).
  • Vetture a metano o gpl.
  • Mezzi adibiti allo smaltimento rifiuti Roma, al loro trasporto e alla tutela igienico ambientale.
  • Veicoli utilizzati dalla Protezione civile.
  • Autoveicoli per il trasporto collettivo pubblico e privato (per quest'ultimo esclusi i cd. "Pre-Euro 1" a benzina e cd. "Pre-Euro 1" ed "Euro 1" diesel).
  • Taxi e autovetture in servizio di noleggio con conducente con concessioni comunali;
  • Veicoli con targa C.D. e S.C.V. e C.V.
  • Automobili muniti del contrassegno per persone invalide previsto dal DPR 503 del 24/07/96.
  • Mezzi adibiti al trasporto di generi alimentari deperibili, di giornali e di invii postali.
  • Autoveicoli adibiti al trasporto di materiali a supporto delle riprese televisive relative ai telegiornali (esclusi i cd. "Pre-Euro 1" a benzina e cd. "Pre-Euro 1" ed "Euro 1" diesel).
  • Mezzi utilizzati da medici in prestazione di emergenza.
  • Veicoli adibiti a servizi Piano Spostamenti Casa Lavoro (PSCL) attivati sulla base di appositi provvedimenti del Ministero dell'Ambiente e del Territorio e del Mare o dell'Amministrazione comunale di Roma.



Ultimi aggiornamenti

Contatti

Per contattare la redazione del sito Ecodiromaorg scrivere all'indirizzo email enr.mainero@gmail.com

 

Abbonati aiFEED

Trasporti Roma





 
www.ecodiroma.org di Enrico Mainero - email enr.mainero@gmail.com -