www.ecodiroma.org giovedì 30 ottobre 14 - 15:16
 
  Home Page |
Email

Imu a Roma: tutte le novitÓ

L'Imposta municipale unica, l'Imu, è la nuova tassa sull'abitazione che sostituirà l'Irpef per la componente immobiliare in particolare sui redditi fondiari, nonché l'Ici, Imposta comunale sugli immobili rimasta sulle proprietà delle seconde case.
Il decreto legge 201 del 6 dicembre 2011, ha infatti attuato in forma sperimentale la nuova tassa sugli immobili.
L'Imu a Roma peserà non solo sui proprietari di immobili, ma anche sui beneficiari di usufrutti, usi ed enfiteusi.
L'imposta rischia di pesare gravemente sulle tasche degli Italiani qualcuno dei quali potrà veder svanire un'intera mensilità stipendiale per pagare la tassa sulla prima casa.

I comuni avranno capacità di cambiare le aliquote

Come parte della riforma federale, la legislazione dell'Imposta municipale unica lascia ai comuni i poteri di aumentare o diminuire le aliquote.
L'aliquota sulla prima casa, fissata a 0,4%, poterà essere diminuita o aumentata fino a 0,2% in meno o in più. La tassazione sulle proprietà diverse dalla prima casa, invece, prevede un' Imu dello 0,76% che potrà però variare di 0,3% in più o in meno a discrezione dl comune.
La prima rata, da versare a giugno sarà calcolata con le aliquote di base e sono inoltre previste detrazioni fino ai 200 euro per l'Imu a Roma sulla prima abitazione e uno sgravo di 50 euro per ogni figlio che dimori nella stessa.

L'Imposta municipale unica, nei municipi romani

Come gli altri comuni italiani, anche la giunta di Roma sperimenta l'imposizione dell'Imu come soggetto che potenzialmente può alzare o abbassare le aliquote.
Ovviamente la scelta non è quella di diminuire la tassa, ma di alzare fino a 5% l'Imu sulla prima casa e sfruttare al massimo l'imposta sulle altre proprietà aumentando del 3% l'aliquota che da 7,6% arriva a 10,6%.

Nelle sette diverse zone censuarie sul territorio del comune di Roma, si potrebbe addirittura arrivare a tasse di miglia di euro.
Tale tassazione avrà sicuramente ripercussioni pesanti sul mercato immobiliare anche se il comune ha tempo fino al 30 settembre per cambiare le percentuali.
In ogni caso, l'Imu, sommata all'aumento di Iva e benzina, provocherà vere e proprie strozzature fiscali sui beni delle famiglie già in grave difficoltà a causa della crisi economica. Da tenere presenta anche l'impatto su commercianti, studi privati e aziende.


Chiara Peri



Ultimi aggiornamenti




Contatti

Per contattare la redazione del sito Ecodiromaorg scrivere all'indirizzo email enr.mainero@gmail.com

 

Iscrizione newsletter

Abbonati ai FEED

Uffici




Iscrizione newsletter

 
www.ecodiroma.org di Enrico Mainero - email enr.mainero@gmail.com -