www.ecodiroma.org giovedì 2 ottobre 14 - 14:18
 
  Home Page | Network Nigiara
Email

Lazio 2 - Milan 0: Meraviglia Lazio

Incredibile, è proprio vero quando meno te lo aspetti succedono cose incredibili e fantastiche come lo sono le poesie.
Finito il mercato, cala tanta delusione intorno alla Lazio, oltre ai tanti problemi di infermeria, la società non riesce a chiudere le trattative che portava avanti da tempo, tanto attese dai tifosi della Lazio che speravano in qualche rinforzo. Invece è arrivata l’ennesima beffa che fa infuriare tutti.

All’Olimpico è in programma una gara delicatissima, contro il Milan, la squadra più forte del campionato italiano, detentrice dell’ultimo scudetto, tutti prevedono una serataccia per i colori biancocelesti.

Invece eccola la nostra Lazio, che come sempre colma di guai e affossata dall’ennesimo infortunio “Klose è ko per un ginocchio gonfio non è della partita”, riesce a risorgere dalle macerie, disputando una gara quasi perfetta, ricca di emozioni e di forza agonistica, Milan battuto dopo quattordici anni con il risultato di due reti a zero.

Notte magica, festa sugli spalti per i fortunati trentacinquemila eroi che per amore della Lazio hanno affrontato le temperature rigide degli ultimi giorni e si sono recati allo stadio, nonostante si prevedeva una disfatta.
La serata, cominciata con cori contro la dirigenza, è terminata con il trionfo sotto la curva nord per la squadra. I tifosi hanno festeggiato e coccolato il mister Reja che con i fatti e risultati si è conquistato la fiducia del tifo laziale.

La Gara nel primo tempo è stata molto equilibrata e le due squadre si sono battute nel centro del campo, solita incursione di Nocerino su di un assist di Zlatan Ibraimovic e per la Lazio un tiro da fuori di Matuzalem lambisce il palo poi pochissime emozioni.

Nel secondo tempo le squadre si allungano e le azioni si fanno più pericolose e la gara più interessante.
L’arbitro nega un rigore al Milan su El Shaarawy e uno per la squadra di casa su Stefan Radu.
Poi avviene qualcosa che sa di magico, due lampi illuminano lo stadio e affondano il Milan inizia la festa. Prima Hernanes, poi il capitano Tommaso Rocchi vanno in gol, lo stadio esplode di gioia, quanto è bello esse laziali.
Ancora una volta contro tutto e tutti si rinasce dalle macerie e si rafforza l’amore che ci lega a questi colori.

L’unica nota negativa, sono i fischi per il volenteroso Candreva, ragazzo romano pseudo simpatizzante della Roma, nato calcisticamente nelle giovanili della Lodigiani, storica società laziale ormai scomparsa.
Dalle parole del suo procuratore Bucci, che ha rilasciato un’intervista sul sito “la Lazio siamo noi” si evince che il ragazzo ha tanta voglia di affermarsi nella Lazio ritienuta un top club, uno dei più importanti della seria A e felicissimo di essere tornato a casa.

Domenica alle 12:30 la Lazio giocherà a Genova contro una grande la squadra sta facendo molto bene nelle ultime gare ottenendo risultati importanti con i rinforzi arrivati a Gennaio.

Le formazioni:

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Konko, Biava, Dias (51' Stankevicius), Radu; Matuzalem, Ledesma; Lulic, Gonzalez, Hernanes (88' Candreva); Rocchi (92' Rozzi).
In panchina: Bizzarri, Diakitè, Scaloni, Garrido. All. Reja.
Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Nesta, T. Silva, Mesbah; Ambrosini (61' Emanuelson), Van Bommel (79' Maxi Lopez), Nocerino; Robinho, El Shaarawy (61' Seedorf), Ibrahimovic.
In panchina: Amelia, Bonera, Zambrotta, Mexes. All. Allegri.
Arbitro: Antonio Damato (sez. Barletta)
Assistenti: Maggiani, Passeri;
IV Uomo: Peruzzo.
Note: ammoniti Matuzalem (L), Nesta (M), Rocchi (L)
Recuperi: 0' p.t., 5' s.t.

Di Fabrizio Picariello



Ultimi aggiornamenti




Contatti

Per contattare la redazione del sito Ecodiromaorg scrivere all'indirizzo email enr.mainero@gmail.com

 

Iscrizione newsletter

18 / 06 / 2014





 
www.ecodiroma.org di Enrico Mainero - email enr.mainero@gmail.com -